mercoledì 8 ottobre 2014

Serata per la «gattità»

Serata per la «gattità»:

L'essenza gattesca – la gattità, appunto –
diverrà oggetto di testimonianze in versi e in prosa,
di proiezioni video e opere grafiche di poeti e artisti
dedicate all’amato felino.

La «gattità» entra per la prima volta, felpatamente, nella lingua italiana
con questi versi di Gianfranco Palmery: «… punta uccelli che mai / prenderà; cerca il cibo, si appisola, si / spulcia: cura la sua faticosa gattità»
(Mitologie, Il Labirinto, 1981)

Ora la «gattità» è diventata una voce nel Vocabolario Treccani:
gattità s.f. L’essenza del gatto, nelle qualità che gli vengono attribuite da sempre, come indipendenza, eleganza, misteriosità [...]

Interverranno: Domenico Adriano, Nail Chiodo, Fabio Ciriachi,
Alessandro Contadini, Michele Colafato, Francesco Dalessandro,
Silverio Novelli, Gabriella Pace, Giuseppe Salvatori,
Marco Vitale, Domenico Vuoto.

mercoledì 15 ottobre 2014 alle ore 18,30
Via dei Cerchi 75 (Circo Massimo) Roma 
.

1 commento:

Silvano ha detto...

ci sono delle nuove femminelle

organismi in recente relazione

sono gattine sono molto belle

e forse condividono emozione



la loro agilità la dimensione

il guizzo il balzo l’essere sorelle

del gioco improvvisa decisione

rincorse di cometa le due stelle



è con i polpastrelli che le chiamo

al doveroso riposo di tutti

s’è fatto tardi ce lo meritiamo



si va nel sogno dei belli e dei brutti

come fosse la vita che aneliamo

e speriamo che sognino anche i gatti